Affidamento del servizio di supporto alla riscossione ordinaria e coattiva nonché all’attività accertativa, dell’imposta comunale sulla pubblicità, dei diritti sulle pubbliche affissioni e della TOSAP temporanea e permanente - Chiarimenti

in

 Con riferimento al requisito di capacità tecnico organizzativa, visto che vi sono delle incongruenze tra il bando e il disciplinare, si chiede conferma se quella da ritenersi valida è quella indicata nel disciplinare e cioè:   “aver prestato nel corso degli ultimi tre anni (2012, 2013, 2014, con buon esito, servizi analoghi a quelli oggetto della presente concessione (servizio di supporto/concessione per la gestione, liquidazione, accertamento e riscossione, volontaria e coattiva, di tributi/entrate comunali) per un importo complessivo, al netto dell’IVA, non inferiore a € 375.000,00, pari al valore stimato del presente appalto”.

-          Si conferma la validità di quanto previsto alla lettera  d) dell’art. 7 del disciplinare di gara
 
 
Si chiede conferma se è previsto il subappalto ai sensi del D.Lgs. 163/2006.
- E’ previsto il subappalto nei limiti indicati dal D.Lgs. 163/2006
 
 
1) IMPOSTA PUBBLICITA' ED AFFISSIONI
 Tipo di gestione attuale:  diretta,  il precedente affidamento è terminato ad aprile 2014
 N. abitanti del Comune (approssimativo) 14.000 
Incassi lordi effettuati nel corso del corrente anno (dal 1 gennaio sino ad oggi):
-          Diritti pubbliche affissioni euro     1.500,00
-          Per l’Imposta pubbi. temporanea  e permanente anno corrente,  compreso l’attività di accertamento evasione pregressa, non è stato ancora elaborato il ruolo in attesa espletamento gara.
 
 
Incassi lordi effettuati nel 2014: 
-          Dirittipubbliche affissioni curo . 1.500,00
-          Per l’ Imposta pubbl. temporanea  e permanente   l’affidatario provvederà al recupero con l’attività di accertamento
 
 
In cassi lordi (compreso l’aggio poi trattenuto dall’eventuale concessionario) effettuati nel corso del  2013
-          Diritti pubbliche affissioni euro 1.500,00
-          Imposta pubbl. temporanea ,  Imposta pubbl. permanente (tributo ordinario)   e  Imposta pubbl. permanente (incassi derivanti da attività di accertamento evasione recupero. anni precedenti)   euro  48.600,00
-          I diritti per le affissioni funebri non vengono riscossi.
 
 
E' mai stato svolto un censimento generale di tutti i mezzi pubblicitari sul territorio? (se si,  indicare in quale anno)
-          Nel 2008 
 
 
Tariffa base applicata per un mq. di pubblicità ordinaria:
-          nell'anno 2015:  euro 16,11
-          per l'anno 2014:  euro 16,11
-          per l'anno 2013:  euro 16,11
 
 
Il comune ha mai deliberato aumenti tariffari facoltativi (sino al 50%)? ( se si, indicare la percentuale di aumento  deliberata e l'anno di decorrenza)  
-          Si  del 50% dal 2000
 
 
Il comune ha mai deliberato maggiorazioni tariffarie per vie in categoria speciale (art.4 D.Lgs. 507/93)?
-          NO
 
 
Il comune ha mai delibero maggiorazioni tariffarie stagionali per rilevanti flussi turistici (art. 3 D.Lgs.507/93)
-          NO
 
 
Il comune si è avvalso della facoltà prevista dalla L. 448/01 di estendere, dall’1/1/2002, la superficie esente delle /insegne d'esercizio oltre i 5 mq. stabiliti dalla legge stessa?
-          NO 
 
 
Per l'anno corrente sono state introdotte modifiche al regolamento ICP affissioni rispetto al precedente?
-          NO
 
 
(solo nei casi in cui l'appalto decorra in corso d'anno: è già stata riscossa l' ICP permanente per il corrente anno?
-          NO
 
 
Il Comune ha mai adottato il CANONE in luogo dell'imposta?
- NO
 
 
2) T.O.S.A.P.
 Tipo di gestione attuale: diretta, il precedente affidamento è terminato ad aprile 2014
Incassi lordi (compreso l'aggio poi trattenuto dall'eventuale concessionario) effettuati nel corso  del corrente anno (dal 1 gennaio sino ad oggi):
-          Tosap temporanea e permanente euro  7.450,00
 
 
Incassi lordi (compreso l’aggio poi trattenuto dall'eventuale concessionario) effettuati nel 2014
-          Tosap temporanea e permanente  euro  9.390,00
 
 
Incassi lordi (compreso l’aggio poi trattenuto dall'eventuale concessionario) effettuati nel 2013
-          Tosap temporanea , permanente (tributo ordinario)   euro  33.900,00
 
 
E' mai stato svolto un censimento generale di tutte le occupazioni soggette a tosap sul territorio?
-          NO
 
 
Tariffa base annuale applicata per un mq. di occupazione ordinaria nell'anno in corso in prima categoria senza riduzioni
-          euro  33,05
-          per l'anno precedente-    euro  33,05
 
 
Il comune ha mai deliberato aumenti tariffari facoltativi ?
-          NO
 
 
Il comune si è avvalso della facoltà di esentare alcune tipologie di occupazione? Se si, quali (es. passi carrai, accessi agricoli...)?
-          NO
 
 
Per l'anno corrente sono state introdotte modifiche al regolamento TOSAP rispetto al precedente?
-          NO
 
 
(solo nei casi in cui l'appalto decorra in corso d'anno: è già stata riscossa la tosap permanente per il corrente anno?
-          NO
 
 
Il Comune ha mai adottato il CANONE in luogo della tassa?
-          NO
 
 
IMU/TASI
Il Comune e da considerarsi di tipo:
-          EX RURALE
 
 
Il comune è in possesso dei dati di base del Catasto -2.000 "per data di efficacia"?
-          POSSIBILITA’
 
 
Sono stati richiesti gli aggiornamenti?
-          SI
 
 
Se si i dati sono aggiornati al
-          marzo 2015
 
 
Data di adozione comunale ultimo piano regolatore
-          2007
 
 
E' già stata effettuata valutazione di mercato delle aree fabbricabili per il periodo di accertamento?
-          NO
 
 
Se no, il vostro Ufficio Tecnico può farla in tempi brevi?
-          DIFFICILMENTE
 
 
E' già stato effettuato un inventario dei fabbricati ex-rurali?
-          NO
 
 
Aliquote, detrazioni e sistema di applicazione per l'ultimo anno approvato
- STRALCIO DELIBERA DI C.C. N. 43 DEL 21/07/2015 adoggetto: imposta unica comunale (IUC) - componente imu - rideterminazione aliquote per l'applicazione dell'imposta municipale propria IMU - anno 2015
……..
1)     Di determinarele aliquote per l’applicazione dell’Imposta Municipale Propria “IMU” per l’anno 2015, come segue:
ALIQUOTE CATEGORIE
  6‰         Abitazione principale nelle categorie A1, A8 e A9 e relative pertinenze
10,6‰     Altri immobili
10,4‰     Aree fabbricabili
 8,5‰      Abitazioni in comodato gratuito a parenti entro I° grado
 7,6 ‰     Terreni Agricoli
DETRAZIONI
       2)Di confermare la detrazione per l’unità immobiliare adibita all’abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze di € 200,00;
- STRALCIO DELIBERA C.C. N. 44 DEL 21/07/2015 ad oggetto: imposta unica comunale (iuc) - componente tasi - rideterminazione aliquote per l'applicazione del tributo per i servizi indivisibili tasi - anno 2015
………
1)     Di approvare, per le motivazioni esposte in premessa e qui integralmente richiamate, le seguenti aliquote e detrazioni da applicare al tributo per i servizi indivisibili (TASI) per l’esercizio 2015:
a) aliquota TASI ordinaria nella misura di 0,25 punti percentuali senza detrazioni per:
· abitazione principale e pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, ed altre unità immobiliari assimilate all’abitazione principale;
· unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
· casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
· unica unità immobiliare posseduta, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica;
· ai fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati;
b) aliquota TASI ordinaria nella misura di 0,1 punti percentuali per: fabbricati rurali ad uso strumentale di cui al comma 8 dell’articolo 13 del decreto-legge n. 201 del 2011
c) aliquota TASI ridotta nella misura di 0 punti percentuali per: tutti i fabbricati diversi dalle abitazioni principali e relative pertinenze nonché per le aree fabbricabili;
· unità immobiliari adibite ad abitazione principale del soggetto passivo e classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 nonché per le relative pertinenze già assoggettate ad aliquota IMU;
· alloggi regolarmente assegnati dall’Agenzia Territoriale per la Casa.
2)  Di stabilire che nella eventualità l’Ente adotti una aliquota sugli altri fabbricati, nel caso di occupazione dell’immobile da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità stessa, la ripartizione di questa debba avvenire nella misura ricompresa tra il 10% ed il 30% a carico dell’occupante e la restante percentuale compresa tra il 70% ed il 90% sul titolare del diritto reale sull’unità immobiliare.
 
 
Esiste un Regolamento Comunale sulla IUC?
-          SI
 
 
Se si, quando è stato approvato?
-          Giugno 2014
 
 
Esiste il regolamento dell'accertamento con adesione (D. Lgs. 218/97)?
-          All’interno di quello delle entrate
 
 
Sono già state fatte verifiche ICI-IMU per gli anni precedenti? 
-          SI
 
 
Se si, in economia o con affidamento esterno?
-          IN ECONOMIA
 
 
Importo complessivo recuperato a seguito di tali verifiche
-          MEDIAMENTE € 150.000,00 ANNUI derivanti sia dalle verifiche che dagli omessi totali e parz. versamenti
 
 
Per l'appalto in oggetto è previsto l'affidamento anche della Riscossione delle somme accertate?
-          SI  ma su C/C dell’Ente
 
 
Il Comune è in possesso dell'archivio informatizzato dell'IMU-TASI ordinaria , riferito alle annualità oggetto di intervento, contenente tutti i dati necessari per la gestione?(e precisamente: 1- nome e cognome contribuente (o ragione sociale) 2- indirizzo esatto del contribuente (via e n. civico, cap e comune di residenza) 3- cod.fiscale del contribuente 4- elenco analitico di tutti gli immobili per i quali il contribuente paga i tributi, compresi gli estremi catastali, le percentuali di possesso, le ubicazioni, gli importi che ne scaturiscono ecc );
-          SI
 
 
in quale  formato  informatico è disponibile tale  archivio?
-          EXCEL -CSV
 
 
 
TARES/TARI
Importo tassa/mq per uso abitativo negli anni di accertamento
-          ANNO 2011
CLASSE
DESCRIZIONE
TARIFFA€/MQ
Classe I
Abitazioni
€ 2,46
Classe II
Uffici e Locali Pubblici
€ 6,64
Classe IV
Stabilimenti Industriali
€ 7,38
Classe V
Alberghi, Convitti e Case di Cura
€ 6,89
Classe VI
Attività Artigianali
€ 3,94
Classe VII
Negozi non Alimentari
€ 6,89
Classe VIII
Negozi Alimentari
€ 7,38
Classe IX
Ristoranti, Bar e Osterie
€ 7,38
Classe X
Scuole
€ 4,18
Classe XI
Agriturismo e B&B
€ 3,44
Classe XII
Ortofrutta e Fiori
€ 7,38
Classe XIII
Mercati e Banchi all’aperto
€ 6,15
Classe XIV
Cantine, Box e Autorimesse
€ 0,39
 
-          ANNO 2012
CLASSE
DESCRIZIONE
TARIFFA€/MQ
Classe I
Abitazioni
€ 2,65
Classe II
Uffici e Locali Pubblici
€ 7,17
Classe IV
Stabilimenti Industriali
€ 7,97
Classe V
Alberghi, Convitti e Case di Cura
€ 7,44
Classe VI
Attività Artigianali
€ 4,25
Classe VII
Negozi non Alimentari
€ 7,44
Classe VIII
Negozi Alimentari
€ 7,97
Classe IX
Ristoranti, Bar e Osterie
€ 7,38
Classe X
Scuole
€ 7,97
Classe XI
Agriturismo e B&B
€ 3,71
Classe XII
Ortofrutta e Fiori
€ 7,97
Classe XIII
Mercati e Banchi all’aperto
€ 6,64
Classe XIV
Cantine, Box e Autorimesse
€ 0,42
 
-          ANNO 2013 UTENZE NON DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UN A01
UN A03
UN A06
UN A07
UN A08
UN A09
UN A11
UN A12
UN A13
UN A14
UN A15
UN A17
UN A18
UN A19
UN A20
UN A21
UN A22
UN A23
UN A24
UN A25
UN A27
Musei, Biblioteche, scuole, associazioni, luoghi d
Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diret
Esposizioni, autosaloni
Alberghi con ristorante
Alberghi senza ristorante
Case di cura e riposo
Uffici, agenzie, studi professionali
Banche ed istituti di credito
Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartole
Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze
Negozi particolari quali filatelia, tende e tessut
Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere,
Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idr
Carrozzeria, autofficina, elettrauto
Attività industriali con capannoni di produzione
Attività artigianali di produzione beni specifici
Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub
Mense, birrerie, amburgherie
Bar, caffè, pasticceria
Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e f
Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al ta
1.263877
1.034081
0.758326
2.481795
1.953265
2.527754
2.688612
1.608571
2.412857
2.20604
1.65453
2.251999
1.930285
2.183061
1.194938
1.148979
7.468366
6.13555
5.629999
3.423958
9.720365
1.21339
0.974611
0.735831
2.424344
1.900491
2.680179
2.558353
1.6276
2.302517
2.156326
1.622727
2.192874
1.827395
2.197747
1.201207
1.461916
7.292523
5.993855
5.494367
3.342914
9.478087
 
-          ANNO 2013 UTENZE DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UD
UD
UD
UD
UD
UD
1 Componente
2 Componenti
3 Componenti
4 Componenti
5 Componenti
6 o più Componenti
0.958396
1.047549
1.136702
1.225856
1.303865
1.370729
48.267715
112.624669
144.803145
176.981622
233.293956
273.517052
 
-          ANNO 2014 UTENZE NON DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UN A01
UN A03
UN A06
UN A07
UN A08
UN A09
UN A11
UN A12
UN A13
UN A14
UN A15
UN A17
UN A18
UN A19
UN A20
UN A21
UN A22
UN A23
UN A24
UN A25
UN A27
Musei, Biblioteche, scuole, associazioni, luoghi d
Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diret
Esposizioni, autosaloni
Alberghi con ristorante
Alberghi senza ristorante
Case di cura e riposo
Uffici, agenzie, studi professionali
Banche ed istituti di credito
Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartole
Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze
Negozi particolari quali filatelia, tende e tessut
Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere,
Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idr
Carrozzeria, autofficina, elettrauto
Attività industriali con capannoni di produzione
Attività artigianali di produzione beni specifici
Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub
Mense, birrerie, amburgherie
Bar, caffè, pasticceria
Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e f
Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al ta
1.37
1.17
0.82
2.69
2.11
3.23
2.91
1.99
2.61
2.39
1.79
2.44
2.09
2.36
1.29
1.24
8.09
6.65
6.1
3.71
10.53
1.63
1.47
0.98
3.26
2.55
3.93
3.44
2.35
3.09
2.9
2.18
2.94
2.45
2.95
1.61
1.96
9.8
8.06
7.39
4.49
12.74
 
-          ANNO 2014 UTENZE DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UD
UD
UD
UD
UD
UD
1 Componente
2 Componenti
3 Componenti
4 Componenti
5 Componenti
6 o più Componenti
0.91
0.99
1.08
1.16
1.24
1.3
58.42
136.34
175.26
214.2
282.36
331.05
 
-          ANNO 2015 UTENZE NON DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UN/A01 
Musei, Biblioteche, scuole, associazioni
1,462071
1,366124
UN/A03
Autorimesse e magazzini senza alcu
1,249406
1,234449
UN/A06
Esposizioni, autosaloni
0,877243
0,828452
UN/A07
Alberghi con ristorante
2,870976
2,729504
UN/A08
Alberghi senza ristorante
2,259564
2,139712
UN/A09
Case di cura e riposo
3,455804
3,291864
UN/All
Uffici, agenzie, studi professionali
3,110224
2,880381
UN/Al2
Banche ed istituti di credito
2,126649
1,975119
UN/A13
Negozi abbigliamento, calzature, libr
2,791226
2,592343
UN/A14
Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilice
2,551978
2,427750
UN/A15
Negozi particolari quali filatelia, tend
1,913984
1,826985
UN/A17
Attività artigianali tipo botteghe: parru
2,605145
2,468898
UN/A18
Attività artigianali tipo botteghe: faleg
2,232981
2,057415
UN/A19
Carrozzeria, autofficina, elettrauto
2,525395
2,474385
UN/A20
Attività industriali con capannoni di pr
1,382322
1,352408
UN/A21
Attività artigianali di produzione beni
1,329155
1,645932
UN/A22
Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie
8,639510
8,210458
UN/A23
Mense, birrerie, amburgherie
7,097690
6,748322
UN/A24
Bar, caffè, pasticceria
6,512862
6,185962
UN/A25
Supermercato, pane e pasta, macell
3,960883
3,763698
UN/A27
Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pi
11,244655
10,671127
 
-          ANNO 2015 UTENZE DOMESTICHE
Categoria
Descrizione
Tariffa fissa
Tariffa Var.
UD/1
UD/2
UD/3
UD/4
UD/5
UD/6
 
1 Componente
2 Componenti
3 Componenti
4 Componenti
5 Componenti
6 o più Componenti
1,137069
1,242843
1,348616
1,454390
1,46942
     1,626273
57,476320
134,111414
172,428960
210,746507
277,802214
325,699147
 
 
Sono già state fatte verifiche tarsu per gli anni precedenti?
-          PARZIALI
 
 
Se si, in economia o con affidamento alla ditta?
-          IN ECONOMIA
 
 
Per l'appalto in oggetto 'e previsto l' affidamento anche della Riscossione delle somme accertate?
-          SI  ma su C/C dell’Ente
 
 
E’ stata adottata la TIA?
-          NO
 
 
Il Comune è in possesso dell'archivio informatizzato della TARI ordinaria , riferito alle annualità oggetto di intervento, contenente tutti i dati necessari per la gestione?(e precisamente: 1- nome e cognome contribuente (o ragione sociale) 2- indirizzo esatto del contribuente (via e n. civico, cap e comune di residenza) 3- cod.fiscale del contribuente 4- elenco analitico di tutti gli immobili per i quali il contribuente paga la TARI, compresi gli estremi catastali, i mq. , le ubicazioni, gli importi che ne scaturiscono ecc );
-          SI
 
 
se si, in quale formato informatico é disponibile tale archivio? 
-          EXCEL- CSV
 
 
 
Data inizio: 
04/08/2015 (Tutto il giorno)
Data fine: 
14/09/2015 - 12:00