Avviso di gara per l’affidamento della gestione dei servizi cimiteriali del Comune di Lanuvio (cimitero comunale) – CIG 6428986713

in

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
I. 1) Denominazione indirizzi e punti contatto.
- denominazione ufficiale: COMUNE DI LANUVIO
- indirizzo postale: Via Roma 20 – 00075 LANUVIO (RM) - Italia
- punti di contatto: Ufficio Servizi Cimiteriali tel. 0693789235 fax 0693789229, e- mail ambiente@comune.lanuvio.rm.it
- indirizzo internet: www.comune.lanuvio.rm.it
- il Capitolato speciale d’appalto, il Disciplinare di gara, il D.U.V.R.I. e la documentazione complementare sono disponibili sul sito internet su indicato, alla sezione “Bandi e concorsi”.
- le offerte vanno inviate e/o presentate a: Comune di Lanuvio, Via Roma 22 – 00075 Lanuvio (RM) – Ufficio Protocollo.
 
 
 
SEZIONE Il: OGGETTO DELL’APPALTO
Il. 1) Descrizione.
Il. 1.1) Descrizione conferita all’appalto: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL COMUNE DI LANUVIO (Cimitero Comunale);
II. 1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: Categoria 27 “Altri servizi “dell’allegato II B al Decreto Legislativo n. 163/2006 – Cimitero del Comune di Lanuvio;
II. 1.3) L’avviso riguarda: un appalto pubblico;
II. 1.5) Breve descrizione dell’appalto: effettuazione di servizi cimiteriali quali inumazioni, tumulazioni, esumazioni, estumulazioni, custodia e pulizia dei cimiteri, taglio erba e manutenzione del verde e piccole opere di manutenzione ordinaria, le cui caratteristiche e procedure sono evidenziate negli allegati A) e B) del Capitolato speciale d’appalto;
Codice Identificativo Gara (C.I.G.) 6428986713;
II. 1.6) L’appalto rientra nel campo di applicazione dell’accordo sugli appalti pubblici: no;
II. 1.7) Divisioni in lotti: no;
II. 1.8) Ammissibilità varianti: no;
 
II. 2) Quantitativo o entità dell’appalto
II. 2.1) Quantitativo o entità dell’appalto: Il valore dell’appalto è stimato in complessivi euro 95.000,00 (IVA esclusa) soggetti a ribasso d’asta, oltre euro 5.000,00 per oneri di sicurezza specifici (DUVRI) non soggetti a ribasso d’asta.
 
Il. 3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione:
- anni 3 (tre) dall’effettivo inizio del servizio, anche in pendenza della formale stipulazione del contratto
 
 
 
SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO
III. 1) Condizioni relative all’appalto:
III. 1.1) Cauzioni e garanzie richieste:
a) Per i concorrenti: cauzione provvisoria di €. 2.000,00 (euro duemilaquattrocento/00) pari al 2% del prezzo a base d’appalto per l’intero periodo, da prestare con le modalità di cui all’art. 4 del Disciplinare di gara;
b) per l’aggiudicatario: cauzione definitiva non inferiore al 10% dell’importo di aggiudicazione, incrementabile in funzione dell’offerta, ex art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, da costituirsi con le modalità di cui all’art. 21 del Capitolato speciale d’appalto;
c) polizza a copertura di tutti i danni relativi a rischi inerenti la gestione del servizio ai sensi dell’art. 21 del Capitolato speciale d’appalto;
L’importo delle garanzie ai precedenti punti a) e b) è ridotto del 50% qualora gli operatori economici siano in possesso della certificazione del sistema di qualità di cui all’art. 75, comma 7,
del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
III. 1.2) Principali modalità di finanziamento e pagamento:
- il servizio è finanziato con fondi propri di bilancio comunale
- i pagamenti verranno effettuati con le modalità di cui all’art. 13 del Capitolato speciale d’appalto;
III. 1.3) Soggetti ammessi a partecipare: potranno presentare offerta tutti i soggetti indicati all’art. 34 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., sia singolarmente sia soggetti consorziati e / o appositamente e temporaneamente raggruppati, con le modalità stabilite dai successivi articoli 35, 36 e 37, dotati delle necessarie capacità economiche, finanziarie e tecniche e in grado di fornire le garanzie previste dalla legge;
III. 1.4) Altre condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell’appalto: no
 
III. 2) Condizioni di partecipazione:
III. 2.1) Situazione personale degli operatori:
- iscrizione alla Camera di Commercio, Registro Imprese, per oggetto di attività ricomprendente il servizio oggetto della gara;
- iscrizione, ai sensi del D.M. 23 giugno 2004, se cooperativa o consorzio di cooperative, anche all'Albo delle società cooperative istituito presso il Ministero delle Attività Produttive;
- i concorrenti devono rispettare l’obbligo di separazione societaria qualora il gestore dei servizi cimiteriali (servizi istituzionali) svolga anche l’attività di onoranze funebri (servizi in libero mercato);
III. 2.2) Capacità economica e finanziaria
- presentazione di almeno 2 (due) dichiarazioni bancarie, rilasciate da Istituti bancari o intermediari autorizzati;
- fatturato globale annuo d’impresa nel corso degli ultimi tre esercizi antecedenti la data di pubblicazione della gara (2012-2013- 2014) non inferiore a euro 60.000,00 (IVA esclusa);
- fatturato per lo svolgimento di servizi cimiteriali nel corso degli ultimi tre esercizi antecedenti la data di pubblicazione della gara (2012-2013-2014) non inferiore a euro 100.000,00 (IVA esclusa);
III. 2.3) Capacità tecnica:
- elenco dei servizi cimiteriali analoghi a quello oggetto di gara, effettuati negli ultimi tre esercizi antecedenti la data di pubblicazione della gara (2012-2013-2014) per conto di pubbliche amministrazioni, per un importo complessivo non inferiore ad € 100.000,00;
- possesso delle adeguate attrezzature tecniche per lo svolgimento dell’attività oggetto dell’appalto;
III. 2.4) Appalti riservati: no;
 
III. 3) Condizioni relative all’appalto dei servizi:
III. 3.1) La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: no;
III. 3.2) le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali delle persone incaricate della prestazione del servizio: no;
 
 
 
SEZIONE IV: PROCEDURA
IV. 1) Tipo procedura:
IV. 1.1) Tipo procedura: procedura aperta, ai sensi degli artt. 3, comma 37, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.
 
IV. 2) Criteri di aggiudicazione:
IV. 2.1) Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, determinata in base ai parametri indicati all’articolo 5 del Disciplinare di gara, ed ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e dall’art. 283 del D.P.R. 207/2010;
 
IV. 3) Informazioni di carattere amministrativo:
IV. 3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: no
IV. 3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d’oneri e la documentazione: gli atti di gara possono essere visionati e prelevati dal sito web del Comune all’indirizzo www.comune.lanuvio.rm.it nella sezione “Bandi di gara”;
IV. 3.4) Termine ultimo per il ricevimento delle offerte: giorno 2/12/2015, ore 12,00;
IV. 3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: giorni 180 dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte;
IV. 3.8) Modalità di apertura delle offerte: giorno 3/12/2015, ore 10,00, luogo uffici comunali;
IV. 3.9) Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte: si - rappresentanti dei concorrenti, in numero massimo di due persone per ciascuno; tali rappresentanti dovranno essere muniti di delega o procura, o dotati di rappresentanza legale o direttori tecnici dei concorrenti, come risultanti dalla documentazione presentata; possono chiedere di verbalizzare le proprie osservazioni.
 
 
 
SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI
VI. 1) Trattasi di appalto periodico: no
VI. 3) Informazioni complementari:
- appalto indetto con determinazione a contrarre n° 279 del 30/10/2015 (art. 55, comma 3, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.);
- sopralluogo obbligatorio ai sensi dell’art. 4.2, punto 5, del Disciplinare di gara;
- verifica delle offerte anomale ai sensi e con le modalità di cui agli artt. 86, comma 2, 87 e 88 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., come da ultimo modificati con legge 3 agosto 2009, n. 102, articolo 4 – quater;
- si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purché valida;
- obbligo per i raggruppamenti temporanei di indicare le parti del servizio da affidare a ciascun operatore economico raggruppato (art. 37, comma 13, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.);
- obbligo per i consorzi di cooperative e consorzi stabili di indicare i consorziati per i quali il consorzio concorre;
- ai sensi dell’art. 57, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., qualora in esito all'esperimento della procedura aperta non sia stata presentata nessuna offerta, o nessuna offerta appropriata, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere all’affidamento dell’appalto mediante procedura negoziata senza pubblicazione di bando;
- eventuali avvisi, anche relativi al calendario di gara, risposte a quesiti, posti per iscritto e ritenuti di interesse generale, e informazioni complementari ai sensi dell’art. 71, comma 2, del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., saranno inseriti nel profilo di committente: www.comune.lanuvio.rm.it nella sezione «Bandi di gara”; sempre che siano stati presentati in tempo utile, le risposte a quesiti e le richieste di informazioni complementari saranno evase per iscritto almeno tre giorni prima della scadenza del termine stabilito per la ricezione delle offerte.
- controversie contrattuali deferite all’Autorità giudiziaria del Foro di Velletri;
Responsabile del Procedimento: Geom. Alberto Bernardi, e-mail alberto.bernardi@comune.lanuvio.rm.it
Il Presidente della gara si riserva la facoltà di prorogare la data della gara o di non procedere all’aggiudicazione senza che i concorrenti possano accampare pretese.
 
VI. 4) Procedure di ricorso:
VI. 4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: T.A.R. (Tribunale Amministrativo Regionale) per il Lazio.
 
 
 

Data inizio: 
16/11/2015 (Tutto il giorno)
Data fine: 
02/12/2015 - 12:00
AllegatoDimensione
Avviso di gara72.86 KB
Capitolato d'appalto391.26 KB
Disciplinare169.57 KB
DUVRI82.81 KB
Lista lavorazioni41.85 KB
Allegato_C54.41 KB
Allegato_D31.08 KB
Allegato_E35.64 KB
Allegato_F35.79 KB
Allegato_G34.2 KB