Comune di Lanuvio 09/11/2011

Riapertura della Ludoteca distrettuale di Lanuvio
 
A decorrere dal giorno lunedì 14 novembre 2011 riaprira’ la Ludoteca distrettuale di Lanuvio dislocata presso la Biblioteca comunale  nella sede di Villa Sforza Cesarini. Il servizio e’ gratuito e rivolto ai bambini dai  5 agli 11 anni
La Ludoteca resterà aperta tutti i giorni rispettando il seguente orario: dal lunedi’ al venerdi’ dalle ore 16,00 alle ore 18,30.
Tra le attività si segnalano laboratori manipolativi, esperienze ludico – ricreative e manuali, laboratori di musica, laboratori della fiaba e tanti giochi.
Per info: Ufficio Servizi Sociali del Comune di Lanuvio tel 0693789203
 
---------------------------------------------------
Assegno di studio Anno Scolastico 2011/12  
 
Per ottenere l’assegno di studio legato al merito scolastico, di importo pari a € 500,00, possono fare domanda i genitori o la persona esercente la potestà genitoriale degli studenti che siano in possesso dei seguenti requisiti:
1. Essere residente nella Regione Lazio;
2. Appartenere ad un nucleo familiare anagrafico avente ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a € 15.000,00 (relativo all’anno 2010);
3. Aver conseguito nell’A.S. 2010/11 la votazione pari o superiore a 8/10 ed essere iscritti nell’A.S. 2011/12:
     • Al I° anno di scuola secondaria di II° grado statale o paritaria;
     • Al III° anno di scuola secondaria di II° grado statale o paritaria;
 
Modalità di presentazione della domanda e allegati clicca qui
Il modello di domanda, completo di tutti i suoi allegati, andrà consegnato all’Ufficio URP/Protocollo del Comune di residenza ENTRO E NON OLTRE LUNEDI’ 28 NOVEMBRE 2011.
Sulle dichiarazioni rese saranno effettuati i controlli così come previsto dalla normativa vigente ed i dati in esse contenuti saranno trattati ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003.
Il procedimento di valutazione delle domande si concluderà il 30/11/2011.
Lo studente può utilizzare l’assegno di studio per spese riconducibili alla piena fruizione del diritto allo studio quali, ad esempio: libri di testo, materiali didattici anche in formato elettronico, abbigliamento previsto per le attività di educazione fisica, gite scolastiche e viaggi di istruzione, corsi di lingua straniera.
La tipologia delle spese dovrà essere dimostrata con documentazione fiscale o autocertificata.
 
 
---------------------------------------------
Contributo una tantum di € 450,00 per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio al 31 dicembre 2011
Concessione ed erogazione contributo “UNA TANTUM” di € 450,00 per ogni figlio nato o adottato dal  1° gennaio al 31 dicembre 2011 (D.G.R. 272 del 10/06/2011)
Può presentare domanda di contributo il genitore in possesso dei seguenti requisiti:
1) essere residente da almeno tre anni nel territorio della Regione Lazio alla data di nascita e riconoscimento ovvero di adozione del/i figlio/i, anche sommando il periodo di residenza in più comuni del Lazio;
2) possedere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) uguale o inferiore ad € 20.000,00 (ventimila), determinato ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998 n.109 e successive modificazioni. Tale indicatore ISEE è riferito al nucleo familiare;
3) aver partorito o riconosciuto, ovvero adottato, secondo la normativa di cui alla legge 4 maggio 1983 n. 184 e successive modificazioni, uno o più figli nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2011 ed il 31 dicembre 2011 (nell’ipotesi di parto gemellare o plurigemellare verrà riconosciuto un bonus per ogni figlio).
Per quanto riguarda i figli adottati, ai fini del contributo, si stabilisce che:
1) nel caso di adozioni nazionali di cui al capo IV della legge 184/1983 e nei casi in cui l’adozione internazionale si debba perfezionare dopo l’arrivo del minore in Italia ai sensi dell’art. 35, comma 4, della legge 184/1983, l’adozione si intende realizzata nel corso del 2011 qualora, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2011 ed il 31 dicembre 2011, la sentenza che pronuncia  l’adozione diventi definitiva;
2) nei casi di adozioni internazionali in cui il provvedimento di adozione sia stato pronunciato nello stato estero prima dell’arrivo del minore in Italia ai sensi dell’art. 35, commi 2 e 3 della legge 184/1983, l’adozione si intende realizzata nel corso del 2011 qualora:
a) il provvedimento straniero di adozione sia stato emesso dallo stato straniero nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2011 ed il 31 dicembre 2011 e venga trascritto nei Registri italiani dello stato civile nel medesimo  periodo;
b) ovvero, nei casi in cui il provvedimento italiano di trascrizione non venga emanato entro il 2011, il provvedimento straniero di adozione sia stato emesso dallo stato straniero nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2011 ed il 31 dicembre 2011 e depositato presso la cancelleria del Tribunale dei Minorenni competente ai fini della suddetta trascrizione nel medesimo periodo.
La domanda, redatta sull’apposito modello disponibile presso l’URP del Comune di Lanuvio e qui,  dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2012 per le nascite o adozioni avvenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2011.
 
Documenti da allegare alla domanda a pena esclusione:
a) copia della certificazione ISEE (redditi anno 2010) del genitore rilasciata da soggetto abilitato secondo la normativa vigente;
b) copia del certificato di nascita del figlio;
c) nel caso di figli adottati:
1)copia della sentenza definitiva di adozione emessa dal Tribunale dei Minorenni competente, ivi compresi i casi in cui l’adozione internazionale si debba perfezionare dopo l’arrivo del minore in Italia ai sensi dell’art. 35, comma 4 della legge 184/1983;
2) copia del provvedimento del Tribunale dei Minorenni competente che ordina la trascrizione del provvedimento di adozione straniero nei Registri dello stato civile, ai sensi dell’art. 35, commi 2 e 3 della legge 184/1983, ovvero certificazione rilasciata dalla cancelleria del Tribunale per i Minorenni competente del deposito della domanda di trascrizione del provvedimento straniero di adozione;
d) copia di un documento di identità del soggetto che presenta la domanda.
Per qualunque informazione, rivolgersi all’ufficio servizi sociali tel. 06/93789203 – 06/93789217.
 
-------------------------------------------------
15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni - anno 2011

Continua l'attività dei rilevatori comunali che stanno affiancando i cittadini nella compilazione dei questionari per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni.
Le famiglie possono comportarsi nei seguenti modi:
- compilare il questionario on line, entrando nel sistema SGR attivato dall’ISTAT attraverso il codice di accesso (password) loro assegnato, a partire dal 9 ottobre 2011 e fino al 20/11/2011;
- compilare il questionario a mano e riconsegnarlo dal 10 ottobre 2011 al 20/11/2011 presso gli Uffici  Postali, a mano,  senza utilizzare le cassette postali o presso i Centri di Raccolta Comunali;
- non compilare il questionario, ed attendere che i rilevatori comunali si rechino presso le loro abitazioni per la compilazione dal 21/11/2011 al 31/12/2011.
 
E' istituito il Centro di Raccolta Comunale nella sede comunale presso l’Ufficio Anagrafe.
Gli orari e i giorni di apertura del Centro di Raccolta Comunale  per tutta la durata del Censimento, sono i  seguenti :
martedi   dalle ore 15,30 alle ore  18,30
giovedi   dalle ore 15,30 alle ore   18,30
venerdi   dalle ore 15,30 alle ore   18,30
 
Per quanto riguarda la comunità di Campoleone, il Centro di Raccolta Comunale è attivo presso la Delegazione Comunale tutti i GIOVEDI a decorrere dal 13 ottobre 2011 e sino al 17 novembre 2011  e rispetterà il seguente orario di apertura: 15,30 /18,30.
Presso i Centri di Raccolta Comunali  i cittadini potranno recarsi per consegnare i questionari compilati o per  chiedere informazioni utili sulle modalità di compilazione.