Comune di Lanuvio 15-11-2010

Sono disponibili presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, presso le scuole e sul sito internet del Comune di Lanuvio, i moduli per la presentazione delle DOMANDE per:
RIMBORSO totale o parziale della SPESA PER I LIBRI DI TESTO
 Gli studenti residenti nel Comune di Lanuvio, appartenenti a famiglie il cui Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), riferito all’anno 2009, non sia superiore a € 10.632,93 e che frequentano nell’A.S. 2010/11:
- Le Scuole secondarie di I e II grado, statali e paritarie;
- Il 1° e 2° anno dei percorsi sperimentali dell’istruzione e formazione professionale che non beneficiano già della gratuità dei libri di testo.
BORSE DI STUDIO a sostegno della spesa delle famiglie per l’istruzione:
 Gli studenti residenti nel Comune di Lanuvio, appartenenti a famiglie il cui Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), riferito all’anno 2009, non sia superiore a € 10.632,93 e che frequentano nell’A.S. 2010/11:
- Le Scuole primarie, statali e paritarie;
- Le Scuole secondarie di I e II grado, statali e paritarie;
- Il 1° e 2° anno dei percorsi sperimentali dell’istruzione e formazione professionale.
LE DOMANDE, DA INTENDERSI COMPLETE DI TUTTI GLI ALLEGATI SOPRA INDICATI, VANNO PRESENTATE ALL’UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE ENTRO E NON OLTRE  IL 14 DICEMBRE 2010
------------------------------------------
Il Presidente del Consiglio Comunale Ilaria Signoriello rende noto che il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria in prima convocazione presso l’Aula Consilliare del Palazzo Comunale il giorno LUNEDI’ 22 NOVEMBRE 2010 alle ore 15,30 per trattare il seguente ORDINE DEL GIORNO
1) Approvazione verbali precedente seduta consigliare;
2) Interrogazioni;
3) Ratifica deliberazione di Giunta Comunale n.171 del 20/10/2010 ad oggetto: “Bilancio di previsione 2010 – Relazione previsionale e programmatica 2010/2012 – Bilancio pluriennale 2010/2012 – Piano delle opere pubbliche 2010/2012 –Variazione”.
4) Bilancio di previsione 2010 – Relazione previsionale e programmatica 2010/2012 – Bilancio pluriennale 2010/2012 –Variazione;
5) Riscossione diretta della Tassa per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani (TARSU) modifica Regolamento delle entrate e della Tarsu Determinazioni;
6) Accordo di Programma tra l’Azienda ASL RM H2, i Comuni di Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi e la Provincia di Roma, promosso dal Sindaco del Comune Capofila del Distretto Socio Sanitario RMH2 ai sensi della Delibera della G.R. 9 luglio 2004 n. 610 per la realizzazione, nell’ambito del Distretto H2, del sistema integrato di interventi e servizi socio – sanitari e assistenziali per lo sviluppo dei piani di zona – Presa d’atto;
7) Dotazione di parcheggi pubblici e privati a disposizione degli immobili nell’ambito del Centro Storico e del Centro Urbano storicamente consolidato.-Determinazioni;
8) Graficizzazione della variante Generale al PRG vigente – rettifica tavole appovate con deliberazioni ddi Consiglio Comunale n. 37 del 08/09/2008 e n. 28 del 10/06/2009 e graficizzazione delle varianti puntuali intervenute – tavola di lettura sintetica della NTA e del regolamento Edilizio Comunale – Determinazioni.
Qualora non si raggiungesse il numero legale la II convocazione avrà luogo il giorno MARTEDI’ 23 NOVEMBRE 2010 ALLE ORE 15,30.
------------------------------------------
Inaugurato ufficialmente l'Ufficio di Piano del Distretto Socio Sanitario RMH2, situato presso il Comune di Lanuvio. Alla presenza dei rappresentanti della ASL RMH2 e dei Comuni del Distretto, in compagnia dell'Assessore Grassi e molti dipendenti del Comune di Lanuvio, il Sindaco Umberto Leoni ha ufficialmente "aperto" il servizio. Ha presentato le operatrici dell'Ufficio di Piano che svolgeranno le loro funzioni presso il Comune di Lanuvio per i prossimi 3 anni. Il locale è situato al primo piano del palazzo comunale, accessibile a tutti anche grazie all'ascensore. Piena soddisfazione per aver completato felicemente un complesso iter burocratico che ha visto Lanuvio quale comune capofila del Distretto Socio Sanitario. Gli sforzi dell'amministrazione sono serviti a trovare una idonea dislocazione al servizio, e gli idonei strumenti tecnologici. E' direttamente connesso in rete con gli altri uffici comunali, e questo permette agli operatori di interagire con gli altri servizi in modo veloce edin maniera integrata. Telefono e fax con linea riservata, e quant'altro può servire al funzionamento di questo importante strumento.
"Questo passaggio" ha detto il Sindaco Leoni "servirà a dare visibilità al Distretto Sanitario quale organo istituzionale non solo agli operatori professionali ma a tutti i cittadini. La struttura cui è dislocato, in stretto rapporto con gli uffici comunali, servirà a snellire tanti processi. Per questo ho invitato a presenziare all'inaugurazione anche i dipendenti comunali, perchè sia chiaro che questo Ufficio di Piano sarà come uno dei tanti uffici comunali, con cui rapportarsi ed interagire." Chiude il Sindaco esprimendo "viva soddisfazione per aver ricoperto Lanuvio un ruolo di comune capofila, in un distretto che comprende comuni ben più grandi e con maggiori risorse a disposizione; ciò significa che dobbiamo impegnarci doppiamente per dimostrare la nostra capacità a sostenere il servizio".
-----------------------------------------
Nello spirito del progetto “Nonni Vigili”, che prevedeva, oltre alla vigilanza presso i plessi scolastici, anche una serie di azioni a sostegno della popolazione anziana, è stato creato un gruppo di lavoro disponibile a fornire supporto a persone sole in caso di particolari necessità (a solo titolo esemplificativo: accompagnamento in caso di ritiro della pensione o prelievo di denaro contante, disbrigo di semplici pratiche, ecc.) o situazioni di difficoltà.
Il gruppo, nato dalla collaborazione tra la Polizia Locale, i centri anziani ed i “Nonni Vigili” del Comune di Lanuvio, sarà facilmente contattabile mediante numeri di telefono cellulare pubblicizzati anche tramite apposite locandine in esercizi commerciali, esercizi pubblici, uffici, ecc.
Le finalità del servizio sono quelle di fornire un supporto alle  persone in situazioni ansiogene o di difficoltà materiale, di incrementare la vicinanza delle istituzioni pubbliche al cittadino, di aumentare il livello di sicurezza percepita all’interno della comunità.
Per scoraggiare atti truffaldini ai danni di persone anziane, per aiutare nel disbrigo di semplici pratiche o per altre esigenze sono disponibili alcuni operatori ai seguenti numeri:
069375259 - 3487077507 - 3487077508 - 3485403883 Polizia Locale
3288426155 Centro Anziani Lanuvio