Assegno di studio Anno Scolastico 2011/12 - (DGR n. 471 del 14/10/2011 – L.R. 24.12.2008 n. 31 art. 57)

in

Per ottenere l’assegno di studio legato al merito scolastico, di importo pari a € 500,00, possono fare domanda i genitori o la persona esercente la potestà genitoriale degli studenti che siano in possesso dei seguenti requisiti:

1. Essere residente nella Regione Lazio;
2. Appartenere ad un nucleo familiare anagrafico avente ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a € 15.000,00 (relativo all’anno 2010);
3. Aver conseguito nell’A.S. 2010/11 la votazione pari o superiore a 8/10 ed essere iscritti nell’A.S. 2011/12:
     • Al I° anno di scuola secondaria di II° grado statale o paritaria;
     • Al III° anno di scuola secondaria di II° grado statale o paritaria;
 
Modalità di presentazione della domanda:
- Il richiedente utilizzerà gli appositi modelli di domanda Mod. A2 e Mod. A3 disponibili presso l’URP/Protocollo e sul sito internet del Comune di Lanuvio.
- Il modello di domanda dovrà essere compilato e firmato da un genitore o dalla persona esercente la potestà genitoriale.
 
Allegati alla domanda:
Il possesso dei requisiti dovrà essere dimostrato dal richiedente allegando la seguente documentazione alla domanda di assegno di studio: 
1. Certificazione Isee del nucleo familiare, rilasciata gratuitamente dai CAAF;
2. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, per quanto attiene la residenza ed il merito scolastico dello studente;
3. Copia del documento di identità in corso di validità del richiedente che firma la domanda.
 
Termine di scadenza:
Il modello di domanda, completo di tutti i suoi allegati, andrà consegnato all’Ufficio URP/Protocollo del Comune di residenza ENTRO E NON OLTRE LUNEDI’ 28 NOVEMBRE 2011.
Sulle dichiarazioni rese saranno effettuati i controlli così come previsto dalla normativa vigente ed i dati in esse contenuti saranno trattati ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003.
Il procedimento di valutazione delle domande si concluderà il 30/11/2011.
Lo studente può utilizzare l’assegno di studio per spese riconducibili alla piena fruizione del diritto allo studio quali, ad esempio: libri di testo, materiali didattici anche in formato elettronico, abbigliamento previsto per le attività di educazione fisica, gite scolastiche e viaggi di istruzione, corsi di lingua straniera.
La tipologia delle spese dovrà essere dimostrata con documentazione fiscale o autocertificata.
 
IMPORTANTE:
Qualora il beneficiario dell’assegno di studio sia titolare nello stesso anno scolastico di altri contributi previsti dalla L. 29/1992 o finanziati con risorse del Comune, verranno detratti i relativi importi dall’assegno di studio di € 500,00 di cui al presente provvedimento.
IL RESPONSABILE DEL VI SETTORE - Ufficio Pubblica Istruzione - Avv. Lara  Nucciarelli

04/11/2011
Dal: 
01/11/2011
Al: 
28/11/2011
AllegatoDimensione
Mod. A2145.58 KB
Mod. A3145.37 KB