Avviso pubblico per l’adesione alla convenzione tra il Comune di Lanuvio e le imprese di autospurgo per servizi di spurgo, attivita’ di pulizia di fosse biologiche, depositi e reti fognarie a prezzi concordati

in

 Il Comune di Lanuvio, in attuazione alla deliberazione di Giunta Comunale n. 11 del 09/02/2016, intende stipulare una convenzione con le imprese esercenti attività di spurgo e pulizia di fosse biologiche, depositi e reti fognarie, per l’esecuzione di tali servizi a prezzi concordati.
A tal fine INVITA

Le imprese di auto spurgo a presentare formale richiesta di adesione alla convenzione mediante:
1) presentazione diretta al protocollo del comune di Lanuvio in via Roma n.20
2) raccomandata A.R. indirizzata al comune di Lanuvio – Via Roma n. 20 – 00075 – LANUVIO, indicando sul retro della busta la dicitura “Adesione alla convenzione per l’esecuzione di servizi di spurgo, attività di pulizia di fosse biologiche, depositi e reti fognarie a prezzi concordati”
3) invia mediante PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata: segreterialanuvio@pec.provincia.roma.it
Per l’ipotesi n.2, il Comune non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande, dipendente da inesatte indicazioni del destinatario da parte del richiedente, né per eventuali disguidi postali o disservizi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Il modulo di domanda sarà disponibile sul sito istituzionale del comune di Lanuvio, alla pagina “Avvisi”.
 
Possono presentare domanda di adesione le imprese:
1) che siano in possesso dei requisiti generali di cui all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006;
2) che possiedono l’iscrizione alla C.C.I.A.A. per la categoria adeguata all’oggetto del servizio.
La mancanza di uno dei predetti requisiti determinerà l’esclusione dall’adesione alla convenzione; sono esclusi dalla partecipazione alla procedura di affidamento anche i concorrenti che si trovino in una delle condizioni di cui all’art.38 comma 1, del D.Lgs. 163/2006.
 
L’amministrazione comunale si riserva di disporre gli accertamenti di cui agli artt. 38 e 39 del D.Lgs. 163/2006.

Le imprese che intendono aderire alla convenzione dovranno produrre, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, dichiarazione sostitutiva di certificazione, esente da bollo, con firma non autenticata e fotocopia del documento di riconoscimento del legale rappresentante, attestante:
a) iscrizione alla C.C.I.A.A. per la categoria adeguata
b) il fatturato globale realizzato negli ultimi tre anni
c) l’accettazione delle condizioni di adesione alla convenzione
d) il rispetto degli obblighi connessi alle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro e gli obblighi derivanti dall’applicazione del CCNL o delle norme vigenti in materia di contrattazione
e) il rispetto delle norme che disciplinano il diritto al lavoro delle persone disabili di cui alla legge 68/1999
f) di non essere in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata o di concordato preventivo
g) il codice fiscale, partita IVA e posizioni INPS ed INAIL dell’impresa;

L’amministrazione procederà ad effettuare gli opportuni controlli sul rispetto delle norme relative al pagamento dei contributi previdenziali ed assicurativi e sulla regolare applicazione dei contratti di lavoro vigenti.

L’impresa non potrà opporre eccezioni, né avrà titolo al risarcimento dei danni o riconoscimento di interessi per la sospensione dei corrispettivi derivanti dalle suddette inadempienze.

Il pagamento del corrispettivo sarà effettuato ad avvenuta regolarizzazione, comprovata da idonea documentazione.

Il presente avviso è pubblicato all’albo pretorio e sul sito istituzionale del comune di Lanuvio.

Responsabile del procedimento
Il Responsabile del procedimento è il responsabile del servizio ambiente, dott.ssa Velletrani Liana – tel. 0693789212
Mail: liana.velletrani@comune.lanuvio.rm.it

AllegatoDimensione
Modulo domanda.pdf15.12 KB