Crisi Montebovi: il sindaco scrive al Presidente Zingaretti

in

Sono ormai otto mesi che Lanuvio e tanti lavoratori e operai vivono la crisi infinita dell'industria dolciaria ex Montebovi di Campoleone. Dove la nuova proprietà dell'azienda ha portato avanti un comportamento antisindacale come sanzionato dal Tribunale di Velletri, attuando licenziamenti illegittimi ed esautorando le siglie sindacali dal loro ruolo.
 
Vista la situazione, che ha avuto una rilevanza anche sulla stampa nazionale, il sindaco di Lanuvio, Luigi Galieti, ha scritto una lettera al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti chiedendo un incontro e un intervento tempestivo che possa condizionare positivamente l'esito della vicenda.
 
Il sindaco ha descritto la situazione della ex Montebovi come "un caso unico ed anomalo nel panorama del mondo del lavoro", visto i numerosi comportamenti vessatori da parte della proprietà aziendale.
 
L'amministrazione comunale ha cercato di venire incontro ai lavoratori licenziati residenti a Lanuvio prevedendo la rateizzazione dell'Imu e corrispondendo un contributo straordinario a coloro che rientravano nei canoni di sostegno sociale, ma per andare avanti è necessario che la Regione agisca nelle sue competenze per il bene dei lavoratori.“
fonte: CastelliToday
 

21/05/2013