Lanuvio: un Comune da "risparmio energetico"

in

E’ Anagni in provincia di Frosinone con 22.096 kW fotovoltaici e 51.3 kW termici solari, l’unico Comune del Lazio ad entrare nella classifica nazionale del Campionato Solare.
Non è certo una buona performance energetica quella offerta quest’anno dai Comuni laziali nel Campionato Solare, curato da Legambiente in collaborazione con GSE e Sorgenia. Superati dalle altre città italiane che hanno realizzato buone politiche nella realizzazione di impianti fotovoltaici, praticamente nessuno entra nella classifica dei 10 migliori Comuni suddivisi per categoria.
Ma una buona notizia per i Castelli Romani è comunque arrivata visto che nel settore del fotovoltaico, in termini di innovazione dei regolamenti edilizi, il Comune di Lanuvio è stato uno dei 4 in Italia in cui l’Amministrazione locale ha previsto una quota minima di pannelli fotovoltaici, superiore a quella prevista dalla Finanziaria 2012: ovvero, nel caso di Lanuvio, 2kW per alloggio invece di uno.
I Comuni del Lazio sono indietro nella diffusione dell’energia solare – ha commentato Cristiana Avenali direttrice di Legambiente Lazio -. E’ mancato quel supporto amministrativo nella semplificazione delle procedure per cittadini e imprese che permettesse di investire nelle fonti di energia rinnovabile.
La ricetta è semplice e Legambiente l’ha rilanciata: tra gli interventi possibili c’è l’obbligo del solare nei regolamenti edilizi, la semplificazione delle procedure per gli impianti solari, solarizzare i tetti degli edifici pubblici. 
Per saperne di più su fotovoltaico e solare, sul nuovo quinto energia, i gruppi di acquisto solari GAS e tutte le possibilità per le energie rinnovabili visitare il sito www.legambientelazio.it
 
Luciano Sciurba

28/09/2012