Piani per l’edilizia economica e popolare

in

L'Amministrazione Comunale, avvalendosi della facoltà concessa dall'art. 11 della Legge 12 dicembre 2002 n. 273, intende procedere alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà ed alla contestuale soppressione dei vincoli di cui alle originarie convenzioni di assegnazione dei lotti edificabili con le varie Cooperative Edilizie Popolari che nel corso degli anni hanno realizzato uno o più fabbricati di edilizia agevolata all’interno delle aree PEEP site sul territorio comunale di Lanuvio.

I soggetti interessati dovranno presentare specifica domanda che dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:
 atto di assegnazione ovvero ultimo atto di compravendita;
 visura e planimetrie catastali aggiornate delle unità immobiliari e pertinenze;
 tabelle millesimali da cui si evinca la quota di competenza riferita alla proprietà immobiliare;
 codice fiscale e fotocopia del documento di identità del richiedente.

La modulistica necessaria per l'avvio del procedimento, come il Regolamento per la determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà per gli edifici realizzati all’interno dei piani di zona di cui alla Legge 167 del 18 maggio 1962, approvato con la Deliberazione di Giunta Comunale n. 29 del 05/04/2012, è disponibile presso l’Ufficio Patrimonio del Comune di Lanuvio e sul sito Internet del www.comune.lanuvio.rm.it.

Le domande dovranno essere inviate al Comune di Lanuvio – Servizio I, Via Roma n.20; 00075 Lanuvio (RM).

A seguito del ricevimento della domanda, completa in ogni sua parte, l’Ufficio Patrimonio provvederà entro trenta giorni a stabilire il corrispettivo e a comunicarlo formalmente al soggetto richiedente.

Entro i successivi trenta giorni dal ricevimento di tale comunicazione, il soggetto interessato dovrà trasmettere la propria formale accettazione. La mancata adesione, comporta la decadenza del procedimento in corso.

La trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà sarà confermata dalla stipula di apposito atto notarile, le cui spese restano a carico del richiedente.

Per qualsiasi delucidazione in merito si prega di contattare il Servizio Patrimonio del Settore I al n. 0693789242.

06/05/2016