Ordinanza relativa all’esecuzione di sfalcio, pulitura e taglio erba, manutenzione e pulizia su fossi e canali di scolo

Rilevato che eventuali cattive condizioni di viabilità delle strade comunali e vicinali sono dipendenti anche dalla negligenza dei frontisti che non provvedono tempestivamente ad eseguire le opere di loro spettanza come la pulizia dei fossi laterali di scolo delle acque meteoriche, il taglio delle siepi e dei rami delle piante che si protendono oltre il ciglio stradale, nonché la rimozione immediata delle zolle od altro materiale della lavorazione dei campi.
Per tale motivo il Sindaco emana un'ordinanza indirizzata ai proprietari di terreni a qualsiasi uso destinati ed a coloro che per patto contrattuale siano a qualsiasi titolo conduttori o fruenti degli stessi:
- di procedere agli interventi di pulizia di seguito elencati ai punti 1,2,3,e 4, che dovranno essere comunque tutti effettuati ciclicamente in modo da garantire la perfetta pulizia e manutenzione dei luoghi, in ogni caso con minino due cicli di lavoro da effettuarsi secondo le seguenti scadenze:  :
a) Il primo ciclo di manutenzione ENTRO E NON OLTRE IL 10 GIUGNO 2010
b) Il secondo ciclo di manutenzione ENTRO E NON OLTRE IL 15 SETTEMBRE 2009

1) Taglio dell’erba e della vegetazione in genere, rimozione dello sfalcio nonché dei rifiuti, nelle aree private al fine di evitare che, dalla loro mancata cura, esse divengano ricettacolo di animali e parassiti e rappresentino fonte di pericolo per la possibilità di attivazione e propagazione di incendi
2)   Regolazione delle siepi, taglio di rami delle alberature e piante e rimozione dello sfalcio, nonché dei rifiuti, nelle aree private site nelle vicinanze di abitazioni, ed in particolare nelle aree private prospicienti o che aggettano su strade ed aree pubbliche o di uso pubblico, a tutela della viabilità e della fruizione delle stesse
3) Taglio di radici ed in genere di parti arboree che provocano danno alle aree pubbliche, alle sedi stradali e/o a luoghi sottoposti a pubblico passaggio
4) Escavazione, profilatura, ricalatura, ridimensionamento, spurgo e pulizia dei fossi e dei canali di scolo delle acque meteoriche, anche superficiali, così da favorire il regolare deflusso delle acque stesse e la loro immissione nei fossi e/o scarichi principali.
In allegato l'ordinanza sindacale

Numero: 
42
Anno: 
2010
11/05/2010
AllegatoDimensione
ORDINANZA_PULIZIA_TERRENI.pdf124.17 KB